RIVEDERE PER MIGLIORARE: L’APPROCCIO CIRCOLARE PDCA (plan-do-check-act) È UN MUST

L’ecommerce è un progetto in continua evoluzione

Molto spesso gli imprenditori danno per scontato che una volta online, le vendite siano solo una questione di marketing e di promozione dimenticandosi che oltre al marketing devono essere attuate una serie di attività, che vanno dalle politiche di vendita dinamiche a nuovi servizi per i clienti, dall’integrazione di applicativi più evoluti al miglioramento del processo di acquisto.

L’ecommerce è di fatto un’azienda nell’azienda e se lo si vuole far crescere e funzionare richiede una continua evoluzione e manutenzione.

È quindi fondamentale lato azienda prevedere un budget annuale, distinto e separato dal marketing, che garantisca un’evoluzione del progetto (p.e. sviluppo di plugin).

IL CATALOGO PRODOTTI

I nodi vengono al pettine… ma troviamo una una soluzione per tutto

Molto spesso quando sviluppiamo un ecommerce integriamo informazioni e dati di prodotto provenienti da diverse fonti, nel caso più classico, dal gestionale.

E qui molto spesso sono dolori, perché in azienda i dati risultano essere poco strutturati o – peggio – sono stati gestiti un po’ “grossolanamente” per assecondare l’esigenza di un cliente o del commerciale.

È quindi l’occasione per fare un po’ di pulizia e lavorare assieme ai sistemi informativi per evidenziare il problema e strutturare una base dati più efficiente.

  • Sei interessato?

    inviaci i tuoi dati e ti contatteremo

Untitled-1

UX e UI (User experience e User Interface):

Semplicità e chiarezza gli elementi che ci contraddistinguono

Il motivo per cui è importante puntare su questi elementi è presto detto: rendere più semplice e intuitivo possibile il reperimento delle informazioni e il processo di acquisto.

Nell’ecommerce, il cliente si aspetta determinate funzionalità, informazioni e processi.

A parte qualche evoluzione lato UX, non c’è nulla da inventare: il rischio di voler essere originali e innovativi rischia di essere un boomerang.

C’è solo da “mettersi nelle scarpe” del cliente e capire quali possono essere gli elementi che frenano l’acquisto per migliorarli.

La cosa sembra banale, ma non lo è affatto: metti al centro il cliente e offrigli la migliore esperienza di navigazione possibile!

AIUTIAMO IL CLIENTE A FARE LE SCELTE GIUSTE

Durante lo sviluppo del progetto un sano e aperto confronto con il cliente

Uno degli aspetti che contraddistinguono Intesys è il continuo confronto con il cliente anche nello sviluppo progettuale.

Mai come in questa fase infatti è importante avere un diretta e frequente relazione con i diversi referenti aziendali coinvolti nel progetto, per risolvere al meglio eventuali criticità che, immancabilmente, emergono.

È quindi importante definire un referente unico di progetto, normalmente identificato nel Project Manager, che sia punto di riferimento per il cliente, ma che soprattutto abbia la visione completa del progetto e dei suoi stati di avanzamento.

Digital commerce e GDO food: perché i tempi sono maturi per crederci

Scritto da: Andrea Menegotto
C'è un grande potenziale inespresso dai servizi di GDO in ambito food. Analizziamo il nuovo consumatore e i nuovi servizi necessari per soddisfare le sue esigenze.

Il cognitive commerce: l’evoluzione della customer experience

Scritto da: Andrea Menegotto
Oggi stiamo entrando in una nuova era, quella del cognitive computing, ossia dell’elaborazione cognitiva dei sistemi software. In altri termini sistemi che imparano.

Omnichannel commerce: un esempio pratico

Scritto da: Andrea Menegotto
I vantaggi di un omnichannel commerce rispetto ad un modello tradizionale sono numerosi, ma come si esprimono nella pratica? Chiariamo con un esempio...