Digital Transformation Platform: ingredienti indispensabili per il successo dei nostri progetti

25 Ott 2017 - Nessun commento - by Paolo Quaglia

Digital Transformation Platform: ingredienti indispensabili per il successo dei nostri progetti

25 Ott 2017 - Nessun commento - by Paolo Quaglia

Quando si parla di trasformazione digitale o di digitalizzazione delle aziende non si fa riferimento ad un cambiamento meramente tecnologico.

Parliamo anche di una trasformazione più profonda, che promuove la tecnologia come strumento abilitante che va nel cuore dei processi, che modifica il modo di lavorare, di produrre, di comunicare e di relazionarsi tra interni, collaboratori e mercato.

Possiamo dunque dire che la portata di un intervento di trasformazione digitale impatta fortemente sull’evoluzione strategica di una azienda nelle sue principali dimensioni: business, organizzazione, cultura ed infrastrutture tecnologiche. 

Quali sono le condizioni che permettono di attivare un percorso di Trasformazione Digitale in una azienda?

All’interno dei progetti gestiti in Intesys negli ultimi anni, abbiamo maturato un approccio che integra alle componenti tecnologiche quelle più strategiche e funzionali ad inglobare nel cambio tecnologico una visione più ampia. Tale approccio considera come condizioni essenziali:

  1. Conoscere i sistemi informativi dell’azienda: i processi operativi interni ed i processi di relazione con il mercato;
  2. Conoscere i bisogni reali degli stakeholder: affrontare i progetti avendo questo primario obiettivo per cui vanno messi in campo competenze e tool specifici;
  3. Definire una strategia di azione: progettare è fondamentale per avere una chiara visione delle attività  da portare a compimento;
  4. Possedere competenze multi-disciplinari: di business, di design, di progettazione, tecnologiche e di metodo
  5. Dotarsi delle tecnologie e i tool appropriati per gestire i nuovi touch point e la numerosità  degli utenti che spesso arrivano a toccare ordini di grandezza di migliaia o centinaia di migliaia;
  6. Mettere a terra i progetti gestendone tutte le fasi: strategia, progettazione, sviluppo, messa in produzione e manutenzione correttiva ed evolutiva.

Proprio partendo dall’analisi di questi contesti e attraverso specifiche metodologie che vanno a gestire ognuno di questi 6 ambiti, siamo riusciti a raggiungere importanti risultati all’interno dei progetti di trasformazione digitale, come ad esempio:

  • Incremento delle relazioni digitali con gli utenti attraverso la progettazione di  servizi digitali con modelli utente-centrici;
  • Progettazione dei singoli touchpoint con cui gli utenti vengono a contatto con l’azienda al fine di creare una user-experience efficace in quello specifico contesto e capace di generare un vantaggio competitivo (es. aumentare le quote di mercato, generare advocacy spontanea, fidelizzare attraverso nuovi servizi);
  • Aumento della adozione di nuovi strumenti (esempio dispositivi mobile per la rete vendita o IoT), per stimolare anche all’interno dell’azienda un adeguamento sistemico ed organico dei nuovi processi di trasformazione.

Digital Transformation Platform: 10 ingredienti per la trasformazione digitale

In questi processi diventa fondamentale governare le complessità dei progetti di trasformazione digitale mettendoli a terra in modo sicuro ed efficace per renderli una leva per il successo del business del cliente.

Bisogna però considerare che ogni sfida di digital transformation ha una propria identità e caratteristiche specifiche, che rispettano il contesto e il business del committente. Proprio per questo è difficile che un singolo prodotto sia in grado di soddisfare nel dettaglio le esigenze specifiche e puntuali di un cliente.

Per superare questa criticità, per noi è diventato fondamentale partire analizzando scrupolosamente il business e gli stakeholder del nostro committente, sviluppare e gestire progetti “assemblando” una serie di tool e soluzioni tecnologiche, pronte, consolidate e assolutamente personalizzabili, e integrarle utilizzando una metodologia sviluppata negli anni, avvalendoci dell’esperienza pluriennale e delle competenze architetturali di progettazione di sistemi complessi.

Figlia di questa visione è la Digital Transformation Platform (DTP) , una piattaforma che deriva dall’esperienza pluriennale nelle realtà enterprise, che permette di costruire progetti ad hoc e ad alta complessità. Si tratta di un insieme di tecnologie, tool, strumenti plug and play, metodologie e competenze che Intesys ha costruito negli anni e che fa evolvere costantemente.

Gli ingredienti che Intesys ha sviluppato per risolvere le necessità correlate alla trasformazione digitale sono:

  1. Metodologie Agili e Agile tool: Metodologie e tool integrati per gestire la complessità  dei progetti DT
  2. Continuous integration and delivery: strumenti e tool per automatizzare la produzione degli artefatti di lavorazione
  3. CMS e Portali: Strumenti per la gestione dei portali e della parte CMS
  4. SPA: Applicazioni web che funzionano come applicazioni native
  5. API Management: Strumenti per gestire al meglio le interazioni tra le componenti architetturali e i sistemi di front end
  6. Back End layer per Applicazioni Mobile e SPA: strumenti pronti all’uso che permettono di gestire al meglio i servizi necessari alle applicazioni di front end
  7. Digital Identity Management: tecnologie e tool pronti per gestire le identità e gli accessi digitali
  8. Application monitoring (ELK Stack): uno strumento fondamentale per la gestione e manutenzione di progetti complessi
  9. Architecture e Solution Design: competenze pluriennale nella progettazione di architetture scalabili e adatte alla DT
  10. Pushing Tool (web e mobile): sistema di notifica push multicanale, web e mobile

Insomma, proprio come nelle migliori ricette culinarie, la riuscita del piatto è il risultato di un lavoro collettivo: dipende dalla conoscenza dei commensali, dalla qualità  degli ingredienti, dalla metodologia adottata e dall’esperienza del cuoco.

Condividi su:

Paolo Quaglia

Business Unit Leader - Intesys
  • Multiutility digitale: come trasformare la relazione con gli utenti

  • I progetti vincenti sono quelli condivisi. Il caso “Santander Consumer Bank Dealer Experience”

  • Liferay 7.1, le novità GDPR: campi anonimizzabili e portabilità dati

  • Se la Digital Transformation fosse un film, l’IT Manager sarebbe l’attore protagonista

  • img Alfresco

    Alfresco DevCon 2018: Gestione Documentale alla base della Digital Transformation

    Una panoramica sulle nuove funzionalità della piattaforma Opensource utilizzata da Intesys Openway

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci i tuoi dati e ti iscriveremo alla nostra Newsletter. Riceverai una mail ogni volta che uscirà un nostro nuovo articolo. Non ti preoccupare, non ti intaseremo la casella di posta e - se cambierai idea - potrai cancellarti in qualsiasi momento.
* campi richiesti
Interessi
Privacy *