Anche Facebook investe sul Mobile

03 Nov 2015 - - by Letizia Vallini
Riproduci Video

Anche Facebook investe sul Mobile

03 Nov 2015 - - by Letizia Vallini

Google ha aperto la strada, ma l’attenzione verso l’utenza Mobile ormai è un’esigenza diffusa.

È di pochi giorni fa l’annuncio ufficiale del project manager di Facebook, Keith Peiris, sull’imminente aggiornamento delle modalità di notifica nelle App per Apple e per Android.

Il carattere rivoluzionario di queste modifiche nasce da feedback reali degli utenti, come spiega Peiris nel suo post sul blog ufficiale di Facebook“Ogni giorno, le persone usano le nostre notifiche per mantenersi in contatto con i loro amici e familiari. Abbiamo ricevuto feedback di persone che avrebbero voluto ricevere queste notifiche insieme ad altre informazioni importanti, facili da vedere e da trovare, in un unico luogo”.

Così negli States, gli utenti del social network blu stanno già iniziando a visualizzare diverse modalità di notifica sulle loro applicazioni, mentre in Italia, come al solito, dovremo aspettare. Ma entriamo più nel dettaglio.

L’aggiornamento in atto verte:

  • Sulla modifica della modalità di visualizzazione delle notifiche.
  • Sul loro contenuto.

Modalità di visualizzazione delle notifiche

Ricalcando Google Now, il team di Facebook ha voluto migliorare, ancora una volta, la user experience dei propri utenti. Da qui l’idea di raggruppare le notifiche in diverse schede che aumentano anche il grado di personalizzazione dei contenuti dell’utente.

Contenuto

Le schede notificheranno non solo compleanni e eventi. Con la funzione GPS attiva, infatti, si visualizzeranno anche feste e locali nella zona, partite e risultati sportivi, proiezioni di film nei cinema vicini, meteo e molto altro.

Così Facebook va sempre di più nella direzione preannunciata lo scorso agosto, quando la squadra di Zuckerberg ha iniziato a testare, nelle zone limitrofe alla base, l’assistente vocale M. Un potenziale competitor di Siri della Apple, in grado di compiere azioni come prenotare una cena o portare a termine un acquisto online.

Gli investimenti del social network per il mobile non sono terminati. È più recente, infatti, l’annuncio del presidente di Facebook Messenger, David Marcus, che ha svelato l’arrivo delle “richieste di messaggio”.

L’upgrade, chiamato Message request, porterà all’effettiva eliminazione della cartella “altro” su Messenger. Questa cartella – in cui al giorno d’oggi riceviamo messaggi di chi ancora non è nostro amico sulla piattaforma – molto spesso passa in secondo piano e non viene visualizzata oltre a non essere disponibile su mobile. Con le modifiche preannunciate sarà semplicissimo contattare chiunque desideriamo solo conoscendo il suo nome. Facebook request notificherà l’arrivo di un messaggio e la singola persona potrà accettarne o meno la ricezione. Una modifica che può sembrare frivola ma che se venisse attuata potrebbe cambiare, un’altra volta, il modo di comunicare. Basterà conoscere il nome di una persona per cercare di contattarla.

Parlare degli aggiornamenti di Facebook ormai è una consuetudine, ma questa volta apprezziamo il particolare focus del gruppo sul mondo del mobile.

iscriviti-alla-newsletter

Condividi su:

Letizia Vallini

Web Marketing Strategist - Intesys
  • Mobile first: il punto di partenza verso un’API Platform

  • User Experience determinante sul mercato: fare scacco con l’usabilità

  • Smart working, la continuità del business inizia dalla VPN Client

  • Notifiche push per coinvolgere gli utenti nell’utilizzo della tua App

  • Gli italiani sono i più smart(phone) di tutta Europa, ma le aziende ancora non lo sanno

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci i tuoi dati e ti iscriveremo alla nostra Newsletter. Riceverai una mail ogni volta che uscirà un nostro nuovo articolo. Non ti preoccupare, non ti intaseremo la casella di posta e - se cambierai idea - potrai cancellarti in qualsiasi momento.
* campi richiesti
Interessi
Privacy *