Come collegare HubSpot con gli applicativi del tuo ecosistema digitale?

24 Giu 2021 - - by Alberto Mariutto

Come collegare HubSpot con gli applicativi del tuo ecosistema digitale?

24 Giu 2021 - - by Alberto Mariutto
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Mi capita abbastanza spesso di presentare vantaggi e caratteristiche di HubSpot a potenziali clienti interessati alla nostra proposta di Inbound Marketing per il B2B, coinvolgendoli in vere e proprie sessioni live demo. Tra i punti che trovo maggiormente interessanti a favore di questa piattaforma, e che risultano immediatamente evidenti anche ai miei interlocutori, quello che preferisco è senza dubbio la sua capacità di rappresentare un hub unico per il marketer, da cui gestire potenzialmente ogni touchpoint e aperto all’integrazione con applicazioni di terze parti.

Tutti i touchpoint digitali in un unico hub

In poche parole, attraverso il back office di HubSpot, se ben strutturato, si può dominare un vero e proprio ecosistema di marketing digitale, composto ad esempio da:

  • Website;
  • Landing page (con annesse form e call-to-action);
  • Blog;
  • Account sui Social Media;
  • Chat sul proprio sito o sui social;
  • Campagne pubblicitarie sul circuito Google o sui Social;
  • Invii di e-mail marketing.

Ci troviamo di fronte ad una piattaforma in grado di integrare tutti i principali touchpoint con cui oggi un marketer lavora quotidianamente. Questo significa che, tramite un unico cruscotto, possiamo:

  • Gestire le nostre pagine;
  • Seguire le nostre campagne;
  • Conversare con i nostri clienti (o potenziali tali);
  • Godere di una panoramica completa delle nostre azioni di marketing digitale.

Soprattutto, possiamo costruire dashboard personalizzate che ci permettano di monitorare in tempo reale i principali indicatori statistici, provenienti da più canali e già presentati attraverso report parlanti: non quindi dati “grezzi” da interpretare, ma grafici strutturati e facilmente comprensibili anche da chi non ha dimestichezza quotidiana con gli strumenti di web analytics.

Un altro valore aggiunto fondamentale è il fatto che, grazie al tracciamento di ogni singolo lead, HubSpot è in grado di fornire non soltanto dati aggregati, ma anche statistiche puntuali relative alla navigazione di ogni individuo: per maggiori approfondimenti, potete leggere il nostro articolo relativo al lead scoring e all’utilizzo della single customer view.

In sintesi, HubSpot è un sistema che già di per sé integra nativamente una serie di elementi fondamentali per chi fa Digital marketing.

Non finisce qua: è solo il punto di partenza per espandere questo ecosistema, sfruttando anche le possibilità di integrazione con l’esterno.

Come si integra HubSpot?

L’elenco dei tool e delle applicazioni che un’azienda può adottare è potenzialmente infinito, e ci sono molte ragioni per cui si riveli strategicamente necessaria una integrazione con HubSpot.

In questo caso, le possibilità sono sostanzialmente due:

  1. Progettare (e sviluppare) un’integrazione ad hoc attraverso le API di HubSpot
    Recentemente abbiamo effettuato un paio di lavorazioni di questo tipo nel nuovo sito web di un nostro cliente, integrando due applicativi di terze parti con HubDB: nel primo caso si trattava di un software di recruiting ed e-learning, nel secondo di un ERP.
  2. Usare un’integrazione pre-esistente, sviluppata e supportata da HubSpot
    A questo proposito, è attivo e in continua espansione il cosiddetto HubSpot App Partner Program: un ecosistema di tool certificati complementari e integrabili con la piattaforma. Ad oggi sono oltre 500 ed il numero è in crescita; per procedere all’integrazione è necessario accedere al Marketplace di HubSpot e scaricare l’app idonea, quindi seguire le procedure guidate per l’installazione.

I tool considerati coprono un ventaglio di funzionalità decisamente ampio: Marketing, Sales, Customer Service, Produttività, Finanza.

Questa forte apertura nei confronti di applicazioni di terze parti consente ad HubSpot di adattarsi alle situazioni più svariate, senza obbligare le aziende ad abbandonare processi e soluzioni pre-esistenti. Anzi, attraverso l’integrazione di più applicativi, si ottiene l’obiettivo di moltiplicare l’utilità e l’efficacia dei dati raccolti in ognuno di loro: informazioni che prima erano separate, e poi possono essere incrociate per ottenere preziosi insights lato Marketing, Sales o Customer Service.

Inizia a costruire il tuo ecosistema digitale:

Richiedi una DEMO gratuita di HubSpot

iscriviti-alla-newsletter

Condividi su:

Alberto Mariutto

Web Marketing Strategist - Intesys
  • SEO: dalle keyword alla conversazione con i motori di ricerca

  • GA4: come cambia il tracciamento dei dati rispetto a Universal Analytics

  • Investire in una strategia Inbound: quanto tempo serve per un progetto?

  • Buyer Persona e mindset: come sfruttarli nelle tue strategie di marketing digitale

  • Cos’è HubSpot? Un ponte di comando per la strategia Inbound