• Ascesa di facebook

3 nuovi update per Facebook: dove ci porteranno

02 Lug 2015 - Nessun commento - by Letizia Vallini

3 nuovi update per Facebook: dove ci porteranno

02 Lug 2015 - Nessun commento - by Letizia Vallini
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Sono passate solo alcune settimane dall’ultimo update, ed il noto social network introduce ulteriori evoluzioni alla piattaforma.

Questa volta non si tratta solo della variazione dell’Edge Rank, l’algoritmo di Facebook, ma di cambiamenti che potrebbero mutare il modo di fare web marketing sul social network.

Ma facciamo ordine. I 3 update in arrivo sono:

1. FATTORE TEMPORALE

Tra le novità  applicative ce n’è una che riguarda nuovamente il modo in cui l’utente vede apparire le notizie nel news feed. I principali fattori che hanno inciso fino ad oggi si possono riassumere così:

  • Qualità  e quantità  delle interazioni degli utenti con gli altri profili personali e con le pagine brand.
  • Fattore temporale, in termini di attualità  delle notizie.

è proprio sul fattore temporale che Facebook ha deciso di intervenire ancora una volta. Stavolta però non si considerano i minuti, le ore o i giorni trascorsi dalla pubblicazione di un post, ma il tempo impiegato da un utente a leggere una notizia.

Obiettivo costante del team di Zuckerberg è mostrare agli utenti ciò che realmente interessa. Così, dopo aver indagato per alcuni mesi sulla soddisfazione degli iscritti, si è capito che spesso una notizia coinvolge il lettore anche se il contenuto non viene commentato o cliccato.

Per questo, come annunciato nella News Room di Facebook, a partire dalle prossime settimane il tempo impiegato da un utente a leggere un post sarà  un fattore influente a determinare il ranking dei post nel news feed.

L’ aggiornamento è volto a migliorare l’esperienza dell’utente sulla piattaforma e ad aprire le porte agli Istant Article, articoli caricati direttamente su Facebook senza condividere link esterni.

 

2. TAG

L’altra novità  preannunciata alla Computer Vision and Pattern Recognition Conference di Boston ci coglie ancor più di sorpresa.

Yann LeCun, direttore del Facebook Artificial Intelligence Research Lab, ha presentato durante la conferenza l’algoritmo che utilizzerà  il riconoscimento facciale per suggerire i tag: basterà  inserire una foto sul social e il sistema (tramite la postura, l’acconciatura e anche l’abbigliamento) riconoscerà  l’utente, anche con il volto coperto, suggerendone il tag.

3. LEAD ADS

Il futuro di Facebook non riguarda solamente l’avanguardia tecnologica, ma anche il modo di fare marketing. Si preannuncia l’arrivo di un grande cambiamento sul mobile: i Facebook Lead Ads.

Perchè cambieranno il modo di fare Web Marketing?

Perchè andranno ad incidere in maniera considerevole sul processo di Lead Generation. Le lunghe Form che devono essere compilate in tutti, o quasi, i loro campi per ultimare le procedure di iscrizione, verranno sostituite da due pulsanti: “Subscribe e Submit”.

Come è possibile?

Facebook, utilizzando i dati del suo database di iscritti, sarà  in grado di compilare, una volta ricevuto il consenso (Submit), campi quali: Nome, Cognome, Email, numero di telefono, indirizzo ecc.

Una grande novità  che potrebbe agevolare molto gli inserzionisti. Non dover compilare una Form, si sa, rende più immediato il click dell’utente. Soprattutto in situazioni di mobilità .

Ovviamente i dubbi in materia di privacy su questo argomento sono già  tantissimi. Sembra che l’inserzionista dovrà  inserire un banner sui termini della privacy e che le aziende dovranno rispettare il trattamento dei dati.

Dunque non ci resta che osservare attoniti l’ascesa di un social, che più solo social non è. Infatti, nonostante alcune delle novità  preannunciate non siano ancora reali, tecnologia e innovazione rimangono le parole d’ordine per una piattaforma forte e inarrestabile.

Che il desiderio espresso da Mark Zuckerberg nel 2014 “Vogliamo creare una comunicazione globale” stia prendendo forma?

iscriviti-alla-newsletter

Condividi su:

Trackback dal tuo sito.

Letizia Vallini

Web Marketing Strategist - Intesys
  • JSDay 2017: le ultime novità dal mondo Javascript

  • usabilità

    Sito “bello” ed usabile: utopia o realtà?

  • qualità social media

    La Qualità prima della Quantità: la prima regola di un brand sui Social

  • Intesys e Università di Verona ancora insieme: riparte il corso di Digital Business

  • Artisanal software development

    Artisanal Software Development

    Ruby on Rails at Intesys

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci i tuoi dati e ti iscriveremo alla nostra Newsletter. Riceverai una mail ogni volta che uscirà un nostro nuovo articolo. Non ti preoccupare, non ti intaseremo la casella di posta e - se cambierai idea - potrai cancellarti in qualsiasi momento.
* campi richiesti
Interessi
Privacy *