Guida alla scrittura di un articolo inbound efficace per l’utente

02 Apr 2020 - - by Giada Padovani

Guida alla scrittura di un articolo inbound efficace per l’utente

02 Apr 2020 - - by Giada Padovani
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Una strategia Inbound basata sul content marketing fa del blog uno dei principali touchpoint in cui l’utente si informa, impara, compara e matura delle decisioni d’acquisto. Il percorso che segue non deve essere forzato, ma piuttosto assecondare le esigenze informative degli utenti a seconda della fase del processo d’acquisto in cui si trovano.

Attira clienti con il contenuto giusto nel momento giusto

La comunicazione ideale per attirare clienti, senza interromperli e disturbarli, è offrire loro contenuti di valore, ossia in grado di rispondere alle loro domande e di risolvere i loro problemi. Si crea in questo modo un percorso di avvicinamento guidato dell’utente verso un prodotto o servizio che segue le sue esigenze nelle diverse fasi del processo d’acquisto:

  1. Fase di consapevolezza di un determinato bisogno/problema
  2. Fase di considerazione dei modi in cui è possibile risolvere il problema o cogliere un’opportunità
  3. Fase decisionale di acquisto di un determinato prodotto/servizio

L’elenco che segue ti sarà di aiuto per allineare i contenuti con gli interessi degli utenti:

  • Articoli durante la fase di consapevolezza (TOFU – Top Of the Funnel)
    In questa fase l’utente è consapevole di avere un determinato problema o è particolarmente sensibile nel cogliere un’opportunità. Ricerca informazioni generali, contenuti educativi, consigli o checklist in grado di rispondere alle sue domande.
  • Articoli durante la fase di considerazione (MOFU – Middle Of The Funnel)
    In questa fase l’utente ha chiaro il problema o ha identificato in modo specifico un’opportunità e sta cercando di capire qual è la soluzione che fa per lui.
    Ricerca informazioni tecniche specifiche e compara diverse alternative per comprenderne vantaggi e svantaggi dell’una e dell’altra.
  • Articoli durante la fase decisionale (BOFU – Bottom Of the Funnel)
    In questa fase l’utente ha chiaro qual è la soluzione di cui ha bisogno per risolvere il suo problema e cerca il fornitore più adatto alle sue esigenze. In questo momento l’utente cerca esempi, casi studio o progetti di successo legati a un determinato fornitore capaci di avvallare la sua decisione.

Vuoi aumentare il numero di contatti di qualità?

Scopri il caso Lunardi

Identifica un obiettivo e parla al tuo target

Scrivere articoli senza un obiettivo specifico è un po’ come tirare un sasso in mare: non sortirà alcun effetto.
Evita di fare un mero esercizio stilistico a discapito dell’efficacia comunicativa e non dimenticarti di:

  • Scegliere la Buyer Persona e decidi l’argomento del quale vuoi parlare legato ad un bisogno reale dell’utente;
  • Mettiti nei panni del tuo interlocutore: se ha un problema affrontalo, se ha un dubbio chiariscilo, se cerca una soluzione forniscigli la risposta corretta. User-centered deve diventare il tuo mantra;
  • Non divagare e non dare un calderone di informazioni. Less is more e pertinente is better;
  • Costruisci la comunicazione pensando al momento in cui l’utente si trova e al suo stato mentale. In questo modo potrai fornire il contenuto giusto nel momento giusto rispetto alle sue necessità.

Parla la stessa lingua del tuo interlocutore

Comunicare nel medesimo linguaggio è fondamentale per entrare in empatia.

  • Utilizza parole e termini comprensibili per la tua Buyer Persona, approfondisci i concetti più complessi – se necessario rimanda ad altri articoli – e sii esaustivo;
  • Fagli capire che conosci il suo problema, guidalo e presentagli le caratteristiche del tuo prodotto/servizio che sono adatte a soddisfare le sue esigenze;
  • Punta sulla qualità: sfrutta la tua competenza e know-how per scrivere contenuti di valore, senza essere banale e ripetitivo;
  • Scrivi in maniera semplice ma efficace;
  • Inserisci rimandi a contenuti premium per invitarlo a fare un’azione utile a chi ti sta leggendo (ad esempio “Scarica la guida”).

Ottimizza il tuo articolo in ottica SEO

Se la SEO ha ceduto il passo alla logica dei topic cluster, l’ottimizzazione on site rimane un caposaldo imprescindibile.

  • Scegli una keyword principale che sarà l’argomento del tuo articolo ed inseriscila nel titolo;
  • Utilizza parole chiave correlate nei sottotitoli dei paragrafi e all’interno del testo;
  • Ottimizza title, meta description e alt text: Google non perdona!
  • Sii coerente! L’articolo deve trattare una tematica per volta e approfondirla adeguatamente;
  • Fai link building: interconnetti articoli che trattano il medesimo argomento con sfaccettature diverse.

Ricorda che scrivere contenuti è lo step finale di un approccio molto più ampio, che vede nell’analisi e nell’individuazione di un content set strategico la base per una content strategy di successo.

Partecipa al webinar Inbound Marketing e Yoga

iscriviti-alla-newsletter

Condividi su:

Giada Padovani

  • L’importanza dei video per il business nel 2020

  • Non fermiamoci: 4 approcci che oggi ci possono rendere più competitivi di ieri

  • Allineare le funzioni Marketing e Sales con l’Inbound

  • Riprogettare il sito web è davvero la soluzione?

  • Dall’interruzione alla conversazione, la prima regola dell’Inbound Marketing

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci i tuoi dati e ti iscriveremo alla nostra Newsletter. Riceverai una mail ogni volta che uscirà un nostro nuovo articolo. Non ti preoccupare, non ti intaseremo la casella di posta e - se cambierai idea - potrai cancellarti in qualsiasi momento.
* campi richiesti
Interessi
Privacy *