Software open source, una scelta di valore sostenibile. Il caso Open Hospital

30 Apr 2020 - - by Ilario Gavioli

Software open source, una scelta di valore sostenibile. Il caso Open Hospital

30 Apr 2020 - - by Ilario Gavioli
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

In questi giorni è stata rilasciata la versione 1.9.1 di Open Hospital, il software open source di Informatici Senza Frontiere a cui partecipiamo attivamente dal 2015. La nuova versione integra nuove funzionalità evolutive, che costituiscono un ulteriore passo verso la transizione a Open Hospital 2.0. Un progetto in continua evoluzione, in cui mettiamo tutta la nostra passione per il mondo del software open source: scelta di valore sia per la sostenibilità che per la Responsabilità Sociale d’Impresa.

Cos’è Open Hospital?

Open Hospital, progetto patrocinato dalla ONLUS Informatici Senza Frontiere di cui siamo soci da oltre 6 anni, è un software gestionale open source destinato alle strutture ospedaliere e alle ONG che operano nei paesi in via di sviluppo. Il sistema, completamente gratuito e di facile installazione, consente di semplificare e migliorare la gestione delle attività quotidiane sanitarie, informatizzando i dati di:

  • pazienti;
  • visite;
  • ricoveri;
  • medicinali;
  • laboratori.

Il nostro progetto di volontariato di impresa, coordinato dai tecnici di Informatici Senza Frontiere, è continuato in questi anni con l’idea di contribuire alla transizione dell’architettura attuale verso la nuova versione del software Open Hospital 2.0, che avrà una architettura core di tipo headless e un livello di applicazioni end-user mobile native e SPA (Single Page Application) in React.

Oltre all’attività di sviluppo software, stiamo partecipando attivamente a progetti di utilizzo di Open Hospital in due strutture ospedaliere, la missione Kidane Mehret di Adwa (Tigray, Etiopia) e la missione a Vezo (Madagascar) gestita dalla ONLUS Amici di Ampasilava, contribuendo attivamente nel recuperare dati storici nel passaggio da sistemi preesistenti a Open Hospital e presenziando personalmente in Africa per le attività di installazione, formazione e avviamento del software.

Insieme verso Open Hospital 2.0

Lo sviluppo della versione 2.0 di Open Hospital richiede competenze diversificate, riconducibili al nostro approccio di progetti di trasformazione digitale:

  • design dei touchpoint digitali;
  • visual design;
  • sviluppo codice dell’interfaccia di frontend;
  • sviluppo della business logic;
  • sviluppo delle API per il “consumo” delle logiche di business da parte del frontend.

In Intesys stiamo lavorando attivamente al progetto grazie al contributo di una quindicina di persone suddivise tra designer di servizi, visual designer, sviluppatori java per il backend e lo sviluppo delle API, sviluppatori javascript (React) per il frontend web e sviluppatori mobile per il frontend.

Per garantire la manutenzione evolutiva di Open Hospital partecipano anche i nostri esperti di digital marketing, ottimizzando il sito web per favorire la ricerca di volontari intenzionati a contribuire al progetto e/o ONLUS interessate a utilizzare il software per i propri presidi ospedalieri.

Nel frattempo, le versioni 1.x continuano ad essere manutenute e rilasciate per far fronte alle richieste di enti, ONLUS e missioni che richiedono installazioni, personalizzazioni e supporto. La versione 1.9.1 e le prossime in roadmap stanno inglobando le funzionalità evolutive richieste dai progetti in corso e non solo.

Open source, una scelta di valore sostenibile

L’esperienza con Informatici Senza Frontiere e Open Hospital sta spingendo la nostra strategia di sviluppo software verso l’utilizzo di strumenti legati all’open source, scelta che ci piace definire di “valore sostenibile” perché rinuncia a qualsiasi diritto intellettuale e favorisce la diffusione della conoscenza, specialmente verso chi dispone di poche risorse economiche e ne sarebbe quindi precluso. Parallelamente crediamo sempre di più che il software open source sia una scelta di valore anche per il business, ma questo ve lo raccontiamo in un prossimo articolo.

Stay tuned (and open)!

Entra a far parte del progetto

iscriviti-alla-newsletter

Condividi su:

Ilario Gavioli

General Manager - Intesys
  • Il segreto di un’azienda responsabile? Il Report di Sostenibilità, magari in digitale

  • Open Hospital 2.0 si avvicina

    Nuova User Experience e nuova interfaccia utente per il sito Open Hospital.

  • Security Is Not an Afterthought

    Secure Development with Ruby on Rails

  • Who’s on Rails?

    15 well known sites that all use Ruby on Rails

  • rails

    All That Glitters ain’t Gold (Sometimes it’s a Ruby!)

    Business Advantages of Ruby on Rails

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci i tuoi dati e ti iscriveremo alla nostra Newsletter. Riceverai una mail ogni volta che uscirà un nostro nuovo articolo. Non ti preoccupare, non ti intaseremo la casella di posta e - se cambierai idea - potrai cancellarti in qualsiasi momento.
* campi richiesti
Interessi
Privacy *