Mobile commerce: soluzioni ottimali a prezzi convenienti

Non sempre è necessario e richiesto lo sviluppo di app native.

La paura che molte aziende hanno nell’approcciare il mobile commerce è sia di natura finanziaria (“Chissà cosa ci costa…”) sia gestionale (“Non vogliamo un altro canale da gestire…”).

Oggi tuttavia esistono delle soluzioni che risolvono entrambi gli aspetti perché integrano direttamente la piattaforma ecommerce utilizzata.

Aggiungiamo, elemento non banale, che il “time to market” per avere a disposizione l’APP sugli store online è ridotto ad un paio di settimane.

Intesys ha già integrato per alcuni clienti questo tipo di piattaforme “easy, fast & light”e ha stretto degli accordi con partner internazionali per offrire ai propri clienti il meglio di queste soluzioni evolute.

La giusta soluzione mobile commerce

App native o Web app? Mobile site o Sito Responisive? Cosa scegliere?

Premesso che l’ecommerce via mobile oggi rappresenta circa il 25% dell’intero transato online, il dato importante è il tasso di crescita a doppia cifra anno su anno. È evidente quindi che il mobile deve essere considerato un elemento strategico di primaria importanza e l’approccio più corretto non può essere qui descritto in due righe.

Possiamo però dire che se il primo obbiettivo per chi approccia un ecommerce è l’acquisizione di clienti, allora la versione responsive è fondamentale (e noi in Intesys la diamo ormai per scontata).

Se l’obbiettivo invece è la fidelizzazione allora entra in gioco l’app, che tipicamente tramite le push notification serve a migliorare la relazione con il cliente.

La giusta soluzione mobile commerce

App native o Web app? Mobile site o Sito Responisive? Cosa scegliere?

Premesso che l’ecommerce via mobile oggi rappresenta circa il 25% dell’intero transato online, il dato importante è il tasso di crescita a doppia cifra anno su anno. È evidente quindi che il mobile deve essere considerato un elemento strategico di primaria importanza e l’approccio più corretto non può essere qui descritto in due righe.

Possiamo però dire che se il primo obbiettivo per chi approccia un ecommerce è l’acquisizione di clienti, allora la versione responsive è fondamentale (e noi in Intesys la diamo ormai per scontata).

Se l’obbiettivo invece è la fidelizzazione allora entra in gioco l’app, che tipicamente tramite le push notification serve a migliorare la relazione con il cliente.

I 7 trend del mobile commerce da tenere in considerazione

Il cliente in mobilità è una delle principali sfide dell’ecommerce del futuro

  1. Il mondo fisico e quello online continueranno a convergere, a velocità sempre maggiore
  2. Le attese ed il comportamento dei consumatori obbligheranno i retailer a focalizzare l’attenzione sull’interazione con i clienti in mobilità
  3. La navigazione web via mobile continuerà – nel mondo occidentale – ad essere largamente più diffusa che l’uso delle app
  4. Le app mobile saranno la soluzione eccellente nel rapporto con i clienti ricorrenti
  5. La crescita degli acquisti in mobilità forzerà l’ottimizzazione della fase di checkout
  6. Il social commerce rimane un tema caldissimo, ma rimangono poco chiare le modalità di conversione all’acquisto
  7. IoT (Internet of Things) e quindi prossimità ed interazione mobile automatica e proattiva saranno campo libero su cui costruire vantaggio competitivo

Oltre il 60% del traffico online viene generato da smartphone e mobile. Il tuo cliente cosa sta navigando con il suo smartphone ora?

Contattaci ora: ti aiuteremo a decidere cosa ti conviene fare