Le metodologie di sviluppo di Intesys derivano dall’applicazione dei principi delle metodologie agili e dall’esperienza pluriennale nell’affrontare progetti di elevata complessità e dimensione. Sono stati affinati negli anni un insieme di strumenti software e tool che permettono di governare il ciclo di vita del progetto, l’insieme delle informazioni prodotte e le comunicazioni con gli stakeholder.

Attraverso queste modalità di lavoro e questi tool, Intesys è in grado di gestire progetti grandi e complessi che prevedano forte coinvolgimento con il committente sia nelle fasi di analisi che in quelle di sviluppo, messa in linea e gestione della post produzione.

Metodologia organizzativa

Operiamo mettendo a sistema diverse figure per lo sviluppo dei progetti e gli attori coinvolti.

  • Gli Stakeholders che corrispondono a tutte le figure che hanno un interesse nella realizzazione del progetto
  • Il PO (Product Owner) è il referente progetto del committente ed è la figura che governa la visione del “prodotto/progetto”, la definizione delle priorità, la gestione dei rischi, il processo di “backlog grooming”, cioè l’organizzazione e la razionalizzazione dei requisiti e il supporto alle fasi di analisi e di verifica/test
  • Il Team di sviluppo ha lo scopo di sviluppare le attività prioritizzate e programmate ad iterazioni, mantenendo alto il livello di qualità e velocità dei rilasci, lavorando con tecniche come il continuous integration e dove risulta utile automatizzando i test
  • Il PM Intesys garantisce che tutto il processo e tutti i flussi funzionino correttamente, quindi è il Process owner (o Process master). Il PM gestisce il team di sviluppo

Design Thinking e Google Design Sprint

Per progettare correttamente utilizziamo il Design Thinking e i Google Design Sprint. Questo ci consente di allineare le logiche aziendali al concetto più IT dell’Agile, producendo quindi deliverables continui ed incrementali.

Approfondisci la metodologia

Fasi di progetto e team di progetto

Il progetto di realizzazione del sistema viene affrontato in maniera non “statica” ma iterativa, applicando il pattern del “continuous delivery” secondo queste fasi:

  1. Fase di “Analisi ed Inception
  2. Fase di “Development
  3. Fase di “Rilascio e Beta Test
  4. Fase di “Maintenance e Evolution

Tools

Gestire un progetto di grandi dimensioni significa governare un insieme molto grande di informazioni interconnesse e un numero elevato di touchpoints digitali.

Intesys utilizza da anni una serie di tools e ha sviluppato dei prodotti che permettono agli attori coinvolti di interagire nella maniera più semplice possibile e di essere allineati sullo stato di avanzamento delle singole parti del progetto.

Customer Portal

Intesys al suo interno utilizza uno strumento di gestione delle attività di progetto configurato come progetto Agile Kanban o Scrum (Atlassian Jira). “On top” di Jira Intesys ha sviluppato un Customer portal, lo strumento che il committente utilizza per comunicare con il team, creando e monitorando le issues di progetto, allegando documentazione e commentando direttamente le issues. Con questo strumento il committente ha il pieno controllo dello stato di lavorazione delle singole attività di progetto.

Ticketing System

Ticketing System – per gestire il ciclo di vita della Issue del progetto. I progetti in Jira vengono configurati come progetti Kanban o Scrum

Ticketing System

Ticketing System – per gestire il ciclo di vita della Issue del progetto. I progetti in Jira vengono configurati come progetti Kanban o Scrum.

Tracking tool e Reports

Il team di Intesys utilizza un sistema di tracking delle tempistiche sulle issue di progetto. Il PM ha a disposizione una serie di strumenti di reportistica che permettono di monitorare la situazione dal punto di vista delle tempistiche di SAL e permette di fare proiezioni di conclusione progetto con le informazioni raccolte durante il ciclo di vita dello sviluppo del sistema.

Monitoraggio, Continuous integration & delivery

Per la costruzione del progetto vengono configurati una serie di ambienti che supportano tutto il ciclo di vita dello sviluppo e verifica del progetto, fino alla messa in produzione e alla successiva manutenzione ed evoluzione:

  • Ambienti di sviluppo (Development Env)
  • Ambiente di gestione dei sorgenti (DVCS Env)
  • Ambiente di continuous integration (Jenkins Env)
  • Ambiente di Stress Test (Stress test Env)
  • Ambiente di collaudo (Quality Env)
  • Ambiente di produzione (Production Env)
  • Ambiente di controllo (Elastic Stack)

Abbiamo stimolato il tuo interesse?

Contattaci