LA STORIA IN BREVE

Un portale a servizio degli utenti

Un progetto ambizioso quello tra Intesys e l’Ateneo Veronese: riprogettare il portale d’Ateneo online con un’interfaccia moderna e intuitiva, costruita in collaborazione con gli utilizzatori.
Abbiamo unito competenze trasversali sfruttando le tecniche di co-design e lavorando sulla piattaforma Liferay.
Il risultato? Un portale divenuto uno strumento potente di comunicazione a servizio degli utenti.

LA STORIA IN BREVE

Un portale a servizio degli utenti

Un progetto ambizioso quello tra Intesys e l’Ateneo Veronese: riprogettare il portale d’Ateneo online con un’interfaccia moderna e intuitiva, costruita in collaborazione con gli utilizzatori.
Abbiamo unito competenze trasversali sfruttando le tecniche di co-design e lavorando sulla piattaforma Liferay.
Il risultato? Uno portale divenuto uno strumento potente di comunicazione a servizio degli utenti.

IL CLIENTE

Università degli Studi di Verona

L’Università degli Studi di Verona è un’università statale italiana, fondata nel 1982, con oltre 21mila studenti iscritti (Fonte: Data Warehouse di Ateneo 2016).  L’Ateneo è composto da 12 dipartimenti e 2 Scuole, 4 scuole di dottorato, vari poli scientifici e biblioteche, e copre le aree didattiche di scienze giuridiche ed economiche, scienze umanistiche, scienze della vita e della salute e ingegneria.

L’OBIETTIVO

Progettazione di un nuovo portale user-oriented

L’esigenza dell’Ateneo era di rinnovare radicalmente il vecchio portale avvicinandosi maggiormente alle nuove abitudini degli utenti:

  • navigazione usabile ed efficace,
  • fruibilità dei servizi anche in mobilità,
  • valorizzazione dei contenuti.

LA SOLUZIONE

Un portale personalizzato, efficiente e produttivo

Nella fase preliminare del progetto abbiamo coinvolto tutti gli utilizzatori, attuali e futuri, in una complessa attività di co-progettazione, che ha permesso di studiare attentamente la User Experience, di lavorare con metodologie di co-Design e di ri-organizzare i servizi in maniera coerente.

Nella fase d’implementazione il protagonista indiscusso è stato Liferay, il portale Enterprise open-source di cui siamo partner nazionali, che ha permesso di trasformare ed innovare l’approccio strategico dell’Ateneo.

Grazie al contributo di molteplici stakeholder, che fanno parte della complessa struttura dell’Università di Verona, il nuovo portale univr.it offre agli utenti una migliore esperienza di navigazione sia per ottenere informazioni utili, sia per accedere ai molteplici servizi online.

Crea un portale con Liferay

Le caratteristiche vincenti della piattaforma Liferay

Identità, gruppi e ruoli

Accessi personalizzati, creazione di profili personali e abilitazione dei diversi ruoli e permessi.

Collaborazione

Funzionalità che potenziano la collaborazione nelle relazioni all’interno della piattaforma.

Gestione contenuti

Content Management System avanzato per la gestione delle pubblicazioni in contemporanea su varie applicazioni.

Identità, gruppi e ruoli

Accessi personalizzati, creazione di profili personali e abilitazione dei diversi ruoli e permessi.

Collaborazione

Funzionalità che potenziano la collaborazione nelle relazioni all’interno della piattaforma.

Gestione contenuti

Content Management System avanzato per la gestione delle pubblicazioni in contemporanea su varie applicazioni.

Integrazione

Liferay è stato usato per creare portlet e servizi di integrazione con i sistemi UNIVR.

Mobile

Accesso alle informazioni, ai contenuti e gestione dei processi aziendali da dispositivi mobile.

Gestione documenti

Gestione dei documenti per favorire la collaborazione e personalizzazione dei workflow.

Integrazione

Liferay è stato usato per creare portlet e servizi di integrazione con i sistemi UNIVR.

Mobile

Accesso alle informazioni, ai contenuti e gestione dei processi aziendali da dispositivi mobile.

Gestione documenti

Gestione dei documenti per favorire la collaborazione e personalizzazione dei workflow.

Un portale personalizzato e aperto alla condivisione

Con l’obiettivo di aumentare la potenzialità comunicativa del portale univr.it ed erogare contenuti e informazioni che fossero davvero utili agli utenti, abbiamo riprogettato i flussi di creazione dei contenuti in ottica collaborativa e la personalizzazione dei processi: una funzionalità di Liferay ideale per questo scopo.

La tecnologia che abilita la trasformazione digitale di UNIVR

Valorizzazione contenuti

Nuova modalità di presentazione dell’offerta formativa e dei servizi dell’intero Ateneo.

Integrazione

Attraverso portlet personalizzati, Liferay consente di integrare ed arricchire le strutture dati dei sistemi UNIVR con contenuti redazionali, migliorando l’impatto e la presentazione.

Navigazione user-oriented

Arricchimento e miglioramento dell’esperienza utente grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate (CDN, sistemi di caching e infrastruttura clusterizzata).

Valorizzazione contenuti

Nuova modalità di presentazione dell’offerta formativa e dei servizi dell’intero Ateneo.

Integrazione

Attraverso portlet personalizzati, Liferay consente di integrare ed arricchire le strutture dati dei sistemi UNIVR con contenuti redazionali, migliorando l’impatto e la presentazione.

Navigazione user-oriented

Arricchimento e miglioramento dell’esperienza utente grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate (CDN, sistemi di caching e infrastruttura clusterizzata).

Una piattaforma che abilita la collaborazione interna a favore degli utenti

Le funzionalità del nuovo portale univr.it abilitano i processi di collaborazione, garantendo la pubblicazione di contenuti utili agli utenti.
All’interno di una struttura organizzativa complessa sono diverse le figure preposte a redigere contenuti. Ognuna di queste figure ha differenti obiettivi di comunicazione e diverse modalità di veicolare informazioni.
La piattaforma Liferay consente di personalizzare i processi e i flussi di produzione dei contenuti in ottica collaborativa, facilitando la pubblicazione di informazioni user-oriented.

Univr.it, il risultato di un vero progetto di co-design

La progettazione del portale è stata realizzata coinvolgendo una grande squadra di lavoro costituita da professori, studenti, tecnici, referenti di uffici e biblioteche.
L’ascolto di tutti i referenti ha permesso di far emergere i diversi bisogni in modo coerente.

Tramite i Google Design Sprint, realizzati in uno spazio comune che abbiamo chiamato “war room”, siamo arrivati ad ottenere un consenso univoco che ha portato ad un successo comune e condiviso del progetto.

I numeri di progetto

207
interviste sottoposte
52
prototipi dinamici realizzati
1
war room

Prototipo navigabile

Grazie al contributo continuo della squadra di lavoro, abbiamo costruito una piattaforma capace di modificare i processi interni aumentando la collaborazione e la condivisione a favore degli utenti.

Il prototipo navigabile ha consentito di testare e approvare definitivamente il funzionamento della piattaforma.

Competenze e know-how messi in campo

Nuova esperienza utente
Content Design
System Integration
Back-end e Front-end Development
Co-design e Service Design

Sei interessato a questo progetto e vuoi saperne di più?

Contattaci